Lavavetri elettrico: Quale scegliere? I migliori 3 modelli sul mercato

Avete mai pensato di acquistare un lavavetri elettrico, o meglio, un pulivetro?

lavavetri elettrico migliore

Ad oggi, lavare i vetri è una delle attività più odiate da ogni casalinga e da chiunque occupi parte del suo tempo libero a prendersi cura della propria casa, e difatti è una delle più rimandate.

Perchè acquistare un lavavetri elettrico?

Offerta1
Leifheit Dry & Clean Set Lavavetri Elettrico Con Manico E Washer Finestre, Bianco Blu
  • Pulizia assoluta – Il lava vetri finestre e tergivetri professionale pulisce tutte le superfici lisce senza lasciare gocce o aloni. Con apposito...
Offerta3
FMART Robot Lavavetri , 3800 Pa potenza di aspirazione, robot elettrico per aspirapolvere...
  • 【Pulizia intelligente】 FMART robot lavavetri rileva automaticamente il grado di sporco e regola di conseguenza la potenza di aspirazione. Potenza...
Offerta4
AlfaBot X6 Robot Lavavetri, Robot per la Pulizia di Finestra con Telecomando, 3 modalità automatica...
  • 【SISTEMA INTELLIGENTE DI PULIZIA DELLA FINESTRE】 Utilizzando la tecnologia tedesca di adsorbimento del motore a vuoto, aiuta il robot lavavetri...
Offerta5
STARK Lavavetri elettrico Aspiragocce a batteria ricaricabile (da 3,7 Volt) con serbatoio 150ml...
  • Aspira l’acqua e non lascia aloni facilitando la pulizia di finestre e superficie lisce e vetrate. Funziona per 35 min in continuo e copre un’area...
Offerta6
Leifheit Lavavetri elettrico Nemo, tergivetro professionale fino a 45 min con 1 carica, Tira acqua...
  • Pulizia assoluta – Il lava vetri finestre aspirante pulisce tutte le superfici lisce senza lasciare gocce o aloni fastidiosi, per un risultato...
Offerta7
Vileda Windo MATIC Aspiragocce Elettrico Senza Fili, 12 W, Plastica, Rosso
  • Serbatoio d'acqua estraibile e lavabile in lavastoviglie

Lavare i vetri è faticoso, richiede molto tempo e risulta spesso frustrante a causa dell’inefficacia e della particolare azione degli stracci e dei detersivi sui vetri, che lasciano sempre particolari residui ed aloni nonostante tutto l’olio di gomito che vi si può impiegare. Sono l’uso stesso dello straccio, la pressione necessaria e la stessa attività a causare questi problemi, tanto che prima d’ora nessuno aveva ancora cercato di risolverli.

Almeno finché i primissimi lavavetri elettrici non sono stati lanciati sul mercato.

Come funziona un lavavetri elettrico?

Questi piccoli gioiellini della tecnica non sono altro che piccoli macchinari assai pratici che sfruttano la funzione dei panni in fibra e le capacità di aspirazione per eliminare dal vetro qualunque macchia o traccia di sporco senza segni causati dalla pressione e senza quei danni che la stagnazione delle gocce sulla superficie possono causare a lungo termine.

L’uso dell’elettricità ha i suoi ovvi vantaggi portati dal fatto che la potenza raggiungibile da uno strumento elettrico è certamente superiore a quella che si  può ottenere strofinando, il che si traduce, in fin dei conti, in un notevole risparmio di tempo ed energie che potrete impiegare per dedicarvi ad altre attività di lavoro o di piacere ottenendo il massimo del risultato col minimo dello sforzo.

Un altro grande vantaggio di questi oggetti è dovuto al fatto che possono essere usati su qualunque superficie, dai muri, ai tavoli, ai banconi,  con efficienza e durata variabili a seconda del prezzo.

I prezzi dei lavavetri elettrici sono davvero alti?

lavavetri elettrici

E a proposito di prezzi, c’è da dire che quasi nessuno di tali apparecchi è veramente costoso o inaccessibile. Anzi, i prezzi si mantengono sempre su una fascia medio-bassa, anche per modelli di alta qualità certificata, anche per poter far fronte ad una concorrenza molto forte che ha portato oggi ad avere centinaia e centinaia di modelli sul mercato fra cui scegliere.

A questo punto la domanda sorge spontanea, probabilmente. Come si può scegliere il miglior modello di lavavetri elettrico e quali sono i migliori modelli e le migliori marche a cui affidarsi?

Come scegliere il miglior modello?

E’ certamente complicato scegliere la lavavetri adatta a voi se non ne avete esperienza,ma le prime caratteristiche a cui dovete fare attenzione sono il voltaggio e la potenza, che danno una buona idea della qualità. Un buon voltaggio ammonta a circa 3,6 volt e  questa è una misura abbastanza stabile, mentre le dimensioni cambiano molto andando dai 12 ai 30 cm di grandezza.

Per l’alimentazione, la maggior parte di queste macchine usa batterie a ioni di litio che sono economiche ed efficienti, visto che durano molto, anche se esistono eccezioni.

Per il resto, potete fare attenzioni a piccoli dettagli come presenza di parti estendibili  o flessibili, serbatoi d’acqua estraibili, panni particolari e funzioni spray per detersivi e getti nettanti, se stiamo parlando di un lavavetri comune, di un lavavetri a vapore o di un lavavetri magnetica, complementi che non guastano mai e completano ulteriormente la funzione principale dell’oggetto.

Le marche invece sono molte e molto diverse fra loro, Ariete, Karcher, Vileda,Leifheit, Polti…sono tutti nomi molto celebri che si sono dedicati a questo business, anche se solo pochi modelli meritano l’appellativo di migliori.

In realtà, fra tutti  quelli esistenti, solo tre sembrano avere tutte le caratteristiche per essere definitivi in tutto e per tutto le migliori macchine pulivetro esistenti.

Classifica dei migliori modelli:

Vileda Windo Matic

Parliamo dell’ottima macchina lavavetri aspira gocce Vileda Windo Matic. Un aspira gocce elettrico senza fili adatto a pulire vetri, finestre, specchi e tutto ciò che potrebbe richiedere i suoi servigi.

Batteria agli ioni di litio con durata tale da permettere di pulire fino a 120 finestre circa con tanto di ricarica, e collo flessibile che permette di usarlo anche su piani orizzontali. Pesa circa 900 grammi totali, e misura in tutto 30 x 30 x 30 cm per un voltaggio di 3,6 volt. Efficiente, permette di lavare vetri e finestre senza il minimo alone e senza fatica, aspirando poi tutta l’acqua sporca che viene ad accumularsi semplicemente attivandolo una volta usato il detergente desiderato sulla superficie. In più, un apposito pulsante permette di svuotare il serbatoio senza fatica e rapidamente.

Ariete Vetrella

L’Ariete Vetrella al contrario è una  lavavetri elettrica piccola e molto versatile. Misura appena 30 x 15 x 15 cm, praticamente la metà del Windo Matic,   ma nonostante ciò offre un voltaggio di ben 3,7 volt e 10 w di potenza. Una bottiglietta spray  di 200 ml totali integrata completa l’attacco panno, che si aggancia al panno in microfibra fornito già con l’acquisto. E’ senza fili e cordless, con un autonomia di 30 minuti, ma l’ampia bocchetta di aspirazione in gomma oltre alla forma piccola e maneggevole vi permetteranno  certamente di compiere tutte le vostre operazioni assai prima. Unica pecca: la batteria non è removibile, a differenza del serbatoio che così può essere così lavato.

Karcher WV 50

Kärcher WV 50 Pulisci Vetro, 3.6 V
  • Con il nuovo aspiragocce WV 50 Plus Karcher, vetri, piastrelle e specchi sono puliti in un baleno

Infine, concludiamo con il lavavetri elettrico Karcher WV 50, un prodotto davvero straordinario nel suo genere. Adatto davvero a tutte le superfici, aspira facilmente e rapidamente tutto ciò che incontra senza lasciare aloni, essendo studiato per farlo a prescindere dalle condizioni della superficie su cui è posato. Con 3,6volt di potenza totale, 700 grammi di peso,  e 13 x 9 x 35 cm di dimensioni,fornisce un servizio completo pur non essendo una lavavetri professionale e funziona al meglio se usata assieme al detergente concentrato per vetri in dotazione ( 1×20 ml). Anche il design è studiato per essere innovativo ed affascinante, l’unica vera problematica è legata al prezzo, leggermente più alto del normale vista la qualità.

 

Salva

Salva

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

Leave a Reply