Casco integrale da mtb, downhill ed enduro! Guida alla scelta con classifica

Casco integrale da mtb

Per praticare attività outdoor come il downhill o l’enduro in mountain bike, è necessario dotarsi di una serie di strumenti che garantiscono la massima sicurezza. Tra questi oggetti c’è senza dubbio il casco integrale per mtb, un oggetto che può rivelarsi fondamentale per la propria protezione.

Sul mercato si possono trovare numerosi modelli di caschi integrali, e per questo motivo può essere complicato per un inesperto capire quale modello scegliere.

Pertanto in questa guida cercheremo di dare una panoramica chiara sulle principali caratteristiche che deve avere un buon modello, in modo da effettuare un buon acquisto. Vedremo anche quali sono i migliori cinque modelli disponibili sul mercato; prima però andiamo a vedere cos’è nello specifico un casco integrale per mtb e perché acquistarlo.

Questo tipo di casco si differenzia da caschi classico poiché consente la massima protezione dai detriti del terreno.

Dotarsi di un casco integrale per mtb quindi è fondamentale per proteggere il cranio da eventuali cadute accidentali o urti durante le proprie uscite. In questo casi può rivelarsi un vero e proprio salvavita.

Tuttavia, il casco integrale mtb è molto pesante e al suo interno risulta essere molto caldo, per cui non è indicato per passeggiate in città ma solo per il downhill e l’enduro in montagna.

Caratteristiche principali da valutare prima dell’acquisto del casco da downhill:

Offerta3
AWE BMX Casco Integrale Nero Verde Medium 58 – 60 cm
8 Recensioni
AWE BMX Casco Integrale Nero Verde Medium 58 – 60 cm
  • Ventilazione: ci sono 15 cad-optimised prese d' aria per massimo raffreddamento (tra cui 4 posteriore)
Offerta5
AWE, casco integrale per BMX, di colore nero e verde, taglia M (54-58 cm)
28 Recensioni
AWE, casco integrale per BMX, di colore nero e verde, taglia M (54-58 cm)
  • Dimensioni del casco: 54-58 cm, adattabile alla circonferenza esatta della testa utilizzando la cinghia restringente inclusa.
Offerta6
AWE Sostituzione Gratuita di 5 Anni di Casco Pieno BMX Nero Verde Grande 58-60cm
17 Recensioni
AWE Sostituzione Gratuita di 5 Anni di Casco Pieno BMX Nero Verde Grande 58-60cm
  • Dimensioni casco: 58 - 60 cm, adattabili alla circonferenza esatta della testa, utilizzando la cinghia stringente in dotazione.
Offerta7
AWE BMX Full Face Casco Nero M, 54-58cm
21 Recensioni
AWE BMX Full Face Casco Nero M, 54-58cm
  • Dimensione CASSA: 54-58cm, regolabile fino al formato corretto della testa utilizzando la striscia di stoffa sottile alternativa fornita

Uno dei primi fattori a cui prestare attenzione prima di effettuare l’acquisto di un casco integrale per mtb è senza dubbio la taglia. Infatti assicurarsi una taglia adatta alle proprie misure è fondamentale per avere un casco non eccessivamente stretto né troppo largo.

In questo modo sarà possibile evitare dolori derivanti dalla troppa pressione oppure evitare continui movimenti del casco durante le proprie uscite.

Un altro elemento da prendere in considerazione sono poi i materiali utilizzati nella produzione del casco. Questi devono essere abbastanza resistenti da poter protegger il casco durante eventuali cadute. La maggior parte dei modelli in circolazione possiede la calotta interna in polistirolo.

In questi casi però è necessario fare una distinzione tra i caschi economici e quelli più costosi. I primi hanno solitamente un solo strato di polistirolo mentre i secondi posseggono o dei rinforzi all’interno, che consentono di ottenere prese d’aria maggiori, o strati con densità differenti per attutire gli impatti.

La calotta esterna, che rappresenta quella parte che consente di distribuire la forza dell’impatto su una superficie più grande, è solitamente realizzata con materiali di plastica, come ad esempio i polimeri, oppure in fibre stratificate, come ad esempio il carbonio o la fibra di vetro. Sul mercato poi si possono anche trovare modelli di casco integrale mtb con mentoniera staccabile.

Bisogna inoltre valutare i tipi di agganci. Quest’ultimi servono a fissare bene il casco ed evitare che si stacchi. Solitamente la maggior parte dei modelli in circolazione hanno gli agganci in polipropilene o in Cordura di nylon.

Ci sono agganci con sgancio rapido oppure quelli a doppia D.

Infine bisogna anche valutare se il casco è compatibile con le action cam, ovvero degli accessori che servono a filmare e documentare le proprie prestazioni.
Molto modelli di videocamera che si possono trovare in giro sono provvisti di appositi attacchi per caschi.

Per indossare un casco integrale per mtb bisogna prestare molta attenzione a non lasciare spazi aperti sia sul fronte che sulla nuca.

Deve essere posizionato al centro sulla testa ed è poi necessario regolare il registro sulla nuca fino a quando non si percepisce la pressione.
Infine è necessario anche allacciare bene la fibbia di aggancio in maniera tale da non lasciarla né troppo morbida né troppo stretta.

Recensione con prezzo dei 5 migliori caschi integrali per bici:

Casco da Downhill

Abbiamo visto dunque quali sono i motivi per cui comprare il prodotto e quali sono le principali caratteristiche da valutare prima dell’acquisto. Ora però andiamo ad analizzare i migliori cinque modelli disponibili sul mercato, confrontandone qualità e vantaggi di ognuno.

  • Bell Sanction – Casco integrale da mtb economico

Il primo prodotto da analizzare è il casco integrale per mtb Bell Sanction, un modello molto compatto con un peso pari a 950 grammi. Si tratta di un casco full-face a basso profilo adatto a giovani ripper o piloti di Bmx.

Fornisce una protezione integrale e ha dimensioni piccole e leggere. Le diverse fessure permettono una buona traspirazione.

Il modello Bell Sanction è provvisto di calotta in plastica dura ABS ed è stato realizzato con materiali particolarmente efficienti e di prima qualità. È omologato CE e possiede anche una visiera regolabile.

Offre quindi una serie di vantaggi e per questo motivo è da annoverare tra i migliori modelli disponibili sul mercato.

  • Uvex – Casco da downhill

Passiamo ora ad analizzare il casco da mtb integrale smontabile Uvex, un modello adatto per chi pratica Enduro. Il casco è stato realizzato per assicurare il massimo equilibrio di calzata e basso peso.

L’attenzione ai dettagli è stata massima. A conferma di ciò c’è la collaborazione di più di un anno con il campione del mondo Michal Prokop.

Il punto di forza di questo modello è rappresentato dal fatto che è possibile trasformarlo da aperto ad integrale in soli dieci secondi. La mentoniera si posiziona in due mosse e si fissa con la massima facilità, facendo ruotare una manopola, senza la necessità di utilizzare attrezzi.

Il casco Uvex è poi dotato di un sistema BOA che utilizza tecnologie derivanti dall’industria aerospaziale e che fornisce la massima sicurezza e comodità.

Il sistema di chiusura a 360° assicura inoltre una perfetta vestibilità per qualsiasi tipo di fisico. Per calzare al meglio il casco, è possibile anche regolare la rotella posteriore e adattarlo alle proprie misure. In questo modo non si corre alcun rischio di scalzamento.

I 14 fori e i canali integrati, invece, garantiscono un’ampia traspirazione e un sistema di ventilazione ottimo.

Infine, il modello Uvex è provvisto anche di un sistema di regolazione a pulsante, il quale una volta premuto consente di attaccare e staccare la fibbia mentre il cinturino rimane sempre al suo posto.

  • O’ Neal Backflip – In carbonio

Il terzo modello da analizzare è il casco O’Neal Backflip, un prodotto efficiente che fornisce la massima sicurezza e comodità.

Si tratta di un casco adatto a chi pratica mtb e possiede dimensioni compatte e un peso molto leggero (pesa circa 980 grammi).

Inoltre è molto semplice da indossare ed è stato realizzato con ottimi materiali. In particolare il casco O’Neal è stato costruito in carbonio e possiede prese d’aria sovradimensionate e un imbottitura interna traspirante molto facile da lavare.

La visiera è regolabile ed è provvisto anche di una fibbia magnetica che rende molto semplice sia la chiusura che l’apertura.
Il modello, quindi, offre tanti vantaggi e quindi va inserito tra i migliori caschi integrali per mtb presenti sul mercato.

  • Seven M1 Mtb 2015

Il quarto modello è il casco Seven M1 Mtb 2015, un prodotto con un design particolarmente ricercato, realizzato con materiali efficienti che garantiscono la massima resistenza e sicurezza.

L’esterno del casco rigido è in policarbonato iniettato ed è dotato visiera regolabile. L’interno invece è in schiuma di polistirene espanso. Il rivestimento interno inoltre è estraibile, il che rende molto semplice la pulizia.

Ha dimensioni compatte e ha un peso abbastanza leggero. In più consente un’ampia areazione.
Il modello quindi è assolutamente affidabile e di alta qualità.

Infine, il casco Seven M1 Mtb è anche conforme ai caschi per bici CPSC.

  • Casco Ventura – Con mentoniera smontabile

Ventura, Casco rigido da ciclismo Downhill
304 Recensioni
Ventura, Casco rigido da ciclismo Downhill
  • Hardshell Face Plate nylon speciale realizzato in ABS, casco integrale: protezione per il mento rimovibile

L’ultimo tra i migliori modelli del mercato che andremo ad analizzare è il casco integrale per mtb Ventura.

Questo casco è particolarmente adatto a chi si approccia per la prima volta a questa disciplina. Offre ampie garanzie in termini di sicurezza e anche di comodità, grazie anche ai materiali utilizzati nella sua produzione, i quali garantiscono anche un’ampia resistenza e una lunga durata nel tempo.

I 17 fori consentono un’ampia circolazione dell’aria e inoltre è anche dotata di visiera a vite.
Il punto di forza di questo modello è il design minimal, il quale rende questo prodotto particolarmente elegante.

Il casco Ventura è molto facile da indossare e da smontare; un modello di qualità che offre un’alta affidabilità e ottime prestazioni, sicuramente uno dei migliori caschi integrali per mountain bike presenti sul mercato.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

Leave a Reply