Cannocchiale: Classifica dei migliori con guida alla scelta e prezzi

Il cannocchiale terrestre è uno strumento ottico utilizzato per osservare soggetti lontani che ad occhio nudo non riusciremmo a vedere o di cui non riusciremmo a cogliere i minimi particolari.

cannocchialeMa chi è stato l’inventore del cannocchiale? In molti penseranno che sia stato Galileo Galilei, ma questo non è del tutto vero. Infatti, il famoso astronomo italiano ha semplicemente rivisitato e potenziato in modo esemplare quello che fu il vero e proprio primo modello di cannocchiale, inventato dall’occhialaio olandese Hans Lippershey.

Funzionamento del cannocchiale:

Offerta1
QUNSE 10x25 Binocolo Professionale Compatto, Cannocchiale, Mini binocolo Tascabile per Bird...
  • 👀【visione Nitida】– lenti dalla struttura ottica pura, 10x25 prismi BAK4 che permettono una vista chiara; la performance è molto buona anche...
2
Usogood Professional 12 x 50 Binocolo per Adulti- Prismi BaK4 e Lente FMC, Potente Binocolo per...
  • 【Binocolo per birdwatching per adulti】 Con ingrandimento 12x e obiettivo da 50 mm, offre una visione chiara e luminosa fino a 374 ft/1000 iarde....
3
Binocolo Professionale 20x50,Binocolo per Adulti Potente Compatto con Prisma Bak4 HD Binocolo Per...
  • 🌸【Binocolo potente】 Il binocolo Zabatoco 20x50 può aiutarvi a vedere un volto chiaro da oltre 800 metri di distanza. L'ingrandimento 20X, il...
Offerta4
Svbony SV28 Cannocchiale, 25-75x70 Cannocchiale con Treppiedi, FMC Ottica Bak4 Prisma Telescopio...
  • Potente ingrandimento; l'ingrandimento regolabile da 25x a 75x con apertura di 70 mm offre una visione super chiara e nitida; il miglior equilibrio...
Offerta5
12 x 42 Binocolo Professionale Potente- Prismi BaK4 e Lente FMC, Potente Binocolo per Birdwatching,...
  • 「 𝐁𝐢𝐧𝐨𝐜𝐨𝐥𝐨 𝐏𝐫𝐨𝐟𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐏𝐨𝐭𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐩𝐞𝐫...
Offerta6
Kylietech Binocolo Professionale Alto Ingrandimento - Prisma BaK-4 e Lente FMC, Impermeabile, Messa...
  • 【FMC & BAK-4 Prisma】The full-surface multi-layer green film can ensure the highest light transmittance and the lowest reflectivity, ensure a clear...
7
Cannocchiale 25-75x100 con Treppiede, Adattatore per Telefono e Borsa per il Trasporto, BAK4...
  • 【Ingrandimento elevato】 Con una potente gamma di ingrandimento zoom che può essere regolata da 25x a 75x, il nostro cannocchiale HD fornisce una...

Il principio su cui si basa il funzionamento di un cannocchiale parte dal suo schema ottico e dipende dal tipo e dal numero di lenti di cui si compone; queste sono divise in obiettivo e oculare.

Il primo comprende una o più lenti convergenti che riproducono l’immagine del soggetto che si vuole osservare, capovolta e rimpicciolita a causa del fenomeno della convergenza.

L’oculare si compone, invece, di una serie di lenti divergenti che dipendono dal modello del cannocchiale, cattura l’immagine che l’obiettivo produce e ne restituisce una versione dritta e ingrandita.

Guida alla scelta del miglior cannocchiale terrestre:

  • Sistema ottico:

Quando dobbiamo acquistare un cannocchiale bisogna avere le idee chiare sull’utilizzo che intendiamo farne, in modo da poter fare una prima selezione fra la vastità di apparecchi presenti sul mercato.

Alcuni cannocchiali sono, ad esempio, particolarmente indicati per il birdwatching (l’attività di osservare gli uccelli), altri per osservare oggetti immobili o altri ancora hanno in dotazione una tecnologia che consente la vista notturna.

E’ quindi di fondamentale importanza scegliere con cura il sistema ottico di cui il nostro cannocchiale deve disporre, poiché è essenzialmente da questo che dipendono le sue performance in termini di nitidezza e chiarezza dei dettagli.

Bisogna innanzitutto valutare il numero degli ingrandimenti e il diametro delle lenti che andremo ad utilizzare. Dall’accostamento di tali fattori si determinano le dimensioni del campo visivo, la luminosità e il contrasto dell’immagine prodotta.

Per riconoscere i valori associati a questi elementi basta leggere con attenzione le cifre generalmente presenti accanto al nome del prodotto (ad esempio 20×60). In una combinazione del genere il primo numero si riferisce al numero degli ingrandimenti, mentre il secondo indica il diametro delle lenti espresso in millimetri.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è il materiale di cui sono costituite le lenti. Solitamente le lenti per cannocchiali sono in vetro, ma alcune si rivelano essere migliori. Possiamo suddividere i tipi di vetro in:

  • vetro borosilicato (o BAK7) che possiede un’elevata resistenza e allo stesso tempo un eccellente livello di trasparenza che ne fa il modello più efficace per la trasmissione dei raggi luminosi;
  • vetro al crown-bario (o BAK4) che ha un indice di rifrazione non molto alto ed è soggetto ad una dispersione della luce davvero minima. E’ il vetro migliore utilizzato nel campo dei cannocchiali e, per questo, è di solito meno economico del BAK7.

Sempre in relazione al sistema ottico, bisogna capire anche quale sia il trattamento antiriflesso a cui sono state sottoposte le lenti del cannocchiale.

Ci sono vari tipi di rivestimenti antiriflesso:

  • coated: c’è una patina antiriflesso unicamente sugli oculari e nelle pareti esterne della lente;
  • multi coated: alle pareti delle lenti vengono incollati vari strati di rivestimento antiriflesso, ma non se ne conosce il numero specifico;
  • fully coated: sia sulle pareti delle lenti che su quelle esterne dei prismi è posto soltanto uno strato antiriflesso;
  • multi fully coated: riprende lo stesso procedimento del precedente, ma gli strati sono molteplici e di numero indefinito.
  • Struttura generale del cannocchiale:

Il cannocchiale deve possedere una serie di qualità più o meno variabili per poter essere funzionale e soddisfare al massimo le necessità di chi lo utilizza. Sono ad esempio molto importanti le dimensioni del prodotto perché influenzano la facilità e la praticità di utilizzo e soprattutto di trasporto.

Sul mercato ci sono modelli abbastanza piccoli da essere tascabili, o altri molto più grandi che hanno bisogno di un cavalletto d’appoggio. I cannocchiali che dispongono di alti livelli di ingrandimento generalmente necessitano di un treppiede che non permetta il tremolio tipico delle nostre mani e che renda le immagini nitide.

Coloro i quali vogliono utilizzare il cannocchiale all’aperto dovrebbero tener conto anche del materiale con cui esso viene ricoperto. Il rivestimento dovrebbe essere di tipo impermeabile per resistere ad eventuali perturbazioni meteorologiche e per evitare l’infiltrazione di polvere o sabbia all’interno del meccanismo che ne potrebbero alterare le funzionalità.

Un buon rivestimento dovrebbe consentire anche di proteggere il cannocchiale da possibili urti o cadute. Uno dei problemi più diffusi che si possono incontrare quando si utilizza un cannocchiale è che si formi una condensa all’interno che vada a pregiudicare la visibilità delle immagini.

Per evitare che si verifichi questo inconveniente, i modelli migliori sono spesso riempiti con un gas specifico (come l’azoto) che evita la formazione della condensa e assicura ottime performance del cannocchiale anche qualora dovessero verificarsi forti shock termici.

Il peso è un ulteriore fattore che andrebbe valutato, soprattutto se il nostro desiderio sono le osservazioni in movimento e quindi si deve trasportare il cannocchiale con le mani. Altri elementi che fanno parte della struttura generale di ogni cannocchiale sono l’impugnatura, in genere antiscivolo, e il rilievo oculare.

Quest’ultimo è il punto che viene a contatto con il nostro volto durante le osservazioni ed è molto importante il materiale con il quale viene costruito. Sarebbe ottimale una in gomma che aderisca dolcemente alla zona oculare, che rimanga confortevole anche dopo un uso prolungato del cannocchiale.

Ultimo elemento, ma non meno importante, di un cannocchiale è la messa a fuoco. Questa è indispensabile perché ha il compito di rendere l’immagine il più nitida possibile. In genere vi è una piccola rotella per la regolazione della messa a fuoco che nei modelli migliori è ricoperta da una gomma antiscivolo che ne permette un utilizzo facile e veloce.

Recensione con prezzi dei 5 migliori cannocchiali:

miglior cannocchialeDopo aver elencato in linea generale le caratteristiche che ogni buon cannocchiale deve possedere vediamo alcuni dei modelli migliori disponibili sul mercato:

  • Nikon Prostaff 5 Cannocchiale 82-A – È il migliore

Offerta
Nikon Prostaff 5 Cannocchiale 82-A
28 Recensioni
Nikon Prostaff 5 Cannocchiale 82-A
  • Design raffinato e compatto

Rispetto agli altri prodotti proposti, questo cannocchiale è il 20% più leggero e quindi si rivela facile e comodo da tenere tra le mani o quando bisogna spostarsi.

La resa visiva che offre supera lo standard generale poiché utilizza delle lenti oculari di nuova generazione che impediscono praticamente del tutto le aberrazioni cromatiche e che consentono di catalogare questo cannocchiale come un modello professionale o semi-professionale.

L’obiettivo è ampio e riesce a intrappolare una grande quantità di luce e rende migliori i risultati ottenuti in condizioni di scarsa visibilità o a notevoli distanze.

Per quanto riguarda il design il cannocchiale è molto semplice, non ha nulla che colpisca particolarmente l’attenzione ma è piacevole all’utilizzo poiché consente un livello di comfort come pochi altri modelli. L’unica pecca di questo prodotto è il prezzo che rientra in una fascia medio-alta.

  • Celestron Ultima 80 – Cannocchiale professionale

Celestron Cannocchiale Ultima 80
  • CANNOCCHIALE ANGOLATO ULTIMA: La scelta degli appassionati di attività all’esterno è il nostro grande cannocchiale universale con obiettivo da 80...

Questo cannocchiale professionale consente una visione con un angolo di 45° e un’intensità luminosa superiore alla media. Le lenti sono di ottima qualità, trattate con un buon rivestimento antiriflesso, ha uno zoom 20×60, un rifrattore da 80 mm e un’apertura del diaframma pari a 65 mm.

Visto che in genere quando si parla di lenti non sempre i costi sono contenuti, il modello in questione offre uno dei migliori rapporti qualità-prezzo disponibili sul mercato. Firmato Calestron, risulta essere pratico e maneggevole, di peso molto contenuto.

La messa a fuoco è precisa e le aberrazioni cromatiche sono praticamente impercettibili. La struttura generale del cannocchiale è ricoperta da una scocca in gomma impermeabile e il cilindro è ripieno di azoto in gas che non permette la formazione di condensa sulle lenti.

  • Bresser Junior Stoertebeker

Si tratta di un cannocchiale alla portata di tutti, uno dei più economici disponibili.

Ha un design che riporta alla mente le strumentazioni utilizzate dai pirati durante le navigazioni e per quanto riguarda le performance, seppur non eccezionali, è un modello adatto a individui alle prime esperienze, che non sono molto esigenti, oppure a chiunque voglia avvicinarsi a questo mondo.

  • Cannocchiale terrestre National Geographic – Prezzo ottimo

National Geographic Cannocchiale 20-60x60
  • Ingrandimento: 20-60x zoom / Diametro dell'obiettivo: 60 mm

E’ un cannocchiale terrestre targato National Geographic ed è ideale per l’attività di birdwatching o di semplice osservazione degli ambienti esterni grazie ad uno zoom 20×60 e alla stabilità dovuta alla presenza di un treppiede d’appoggio; offre elevate performance se utilizzato per il tiro a segno, rendendo chiari e nitidi i tabelloni dei punteggi.

Il prezzo è senza dubbio accessibile ma secondo alcune recensioni la regolazione della messa a fuoco risulta scomoda e complicata, mentre il treppiede è di piccole dimensioni rispetto a quelle del cannocchiale.

  • Huntington 6×30 – Cannocchiale economico

Va innanzitutto detto che questo cannocchiale terrestre offre un ottimo rapporto qualità-prezzo sebbene sia un cannocchiale di grande valore.

Tra i punti da evidenziare del modello targato Huntington vi è sicuramente la nitidezza delle immagini restituite dovuta al trattamento antiriflesso multistrato che oltre a questo consente una buona resa anche in situazioni di scarsa visibilità.

Questo cannocchiale è poi maneggevole, comodo, compatto e leggero. Tutto ciò lo rende uno strumento perfetto da portare con sè durante i viaggi, le battute di caccia o le escursioni.

Ha in dotazione un rivestimento antiscivolo che ne facilita la presa e ne previene l’usura dovuta a graffi o urti. Unica nota a sfavore è che non comprende dei tappi protettivi per l’obiettivo, il che porta a dover prestare una particolare attenzione per evitare che l’obiettivo del cannocchiale entri a contatto con altri oggetti quando viene riposto in seguito all’utilizzo.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Cliccando sui prodotti sarà possibile trovare anche il miglior usato di qualità professionale a prezzi economici!

Leave a Reply